IX Premio Roberto I San Severino

Scritto da: deepred
25 mar 2008

Il 30 Marzo, alle ore 19.30 presso il Centro Sociale “M. Biagi” di Mercato San Severino, ci sarà la serata di premiazione del premio “Roberto I Sanseverino”, che quest’anno verrà assegnato all’opera “Gomorra“.

Ospite della serata sarà il famoso giornalista e amico Luigi Necco. Durante la serata, inoltre, La Magnifica Gente Do’ Sud presenterà lo spettacolo “Gioventù negata”, elaborato da Diodato Ferraioli e Mariarosaria Ferri e diretto da Alfonso Ferraioli. Sarà anche presentato l’omonimo progetto, nato dalla collaborazione tra “La Magnifica Gente Do’ Sud”, l’Accademia Internazionale “Alfonso Grassi” e i Lions Club (Distretto di Mercato San Severino): un pseudo-concorso che serve a dar voce a tutti coloro che vogliono esprimersi circa le problematiche giovanili attraverso disegni, racconti, dipinti, fotografie.

E nell’ottica della “Gioventù Negata“, rientra anche il premio a Gomorra, simbolo della voglia di riscatto e di giustizia della realtà napoletana: ha saputo, con coraggio, mettere in luce determinate realtà che fanno parte della quotidianità napoletana; ha denunciato cose che tutti sapevano, ma che nessuno voleva sentirsi dire.

Infatti, il premio di arte e cultura “Roberto I Sanseverino” viene istituito nell’anno 1999 dall’Associazione di arte e cultura “La Magnifica gente do’ Sud” e dal Comune di Mercato San Severino e viene assegnato ad un personaggio o un’istituzione, rigorosamente meridionale, appartenente al mondo dell’arte o della cultura che si è particolarmente distinta per le sue doti artistiche ed umane ed ha così contribuito a diffondere l’arte, la cultura, l’espressione e la vitalità proprie della gente del sud.

Nelle precedenti edizioni sono stati premiati: il poeta e scrittore Carmine Manzi, il Giffoni Film Festival, l’attrice Regina Bianchi, il maestro Roberto De Simone, il maestro Claudio Mattone, il regista e attore Michele Placido, l’attore Enzo De Caro, il giornalista Franco Di Mare.

Stavolta tocca a GOMORRA, a cui hanno dato e danno voce e corpo sempre più persone ed enti, come il Teatro Mercadante. A questo esempio di cultura e impegno abbiamo deciso di assegnare quest’anno il nostro premio.

Speriamo nella vostra numerosa presenza per questa viva e intensa serata.

Share

Lascia un commento